Glenn Gould: il corpo del pianoforte (10 puntate)

 4,40

Ascolta un estratto

 

Originale radiofonico di Carlo Rafele

Personaggi e interpreti
Glenn Gould – Mario Cei
Anahì – Anahì Traversi
Cecilia – Cecilia Broggini
Musiche eseguite da Andrea Manzoni
Regia Carlo Rafele
Maestro del suono Angelo Sanvido

L’arte pianistica di Glenn Gould celebrata per la prima volta attraverso un radiodramma inedito in 10 puntate scritto e diretto da Carlo Rafele, mescolando fiction, evocazione storica, documenti sonori.

“Glenn Gould: il corpo del pianoforte” vuole provocare la curiosità dell’ascoltatore, accendendo una nuova e diversa prospettiva sulla figura del grande pianista-interprete, cercandone le peculiarità artistiche oltre l’orizzonte anacronistico delle “Variazioni Goldberg”, oltre l’immagine agiografica delle sue prodezze o delle sue eccentricità.

Dopo Gould niente è rimasto come prima. Com’è accaduto per Godard nel cinema, Bacon in pittura, Gombrowicz o Nabokov in letteratura, il pianista canadese ha impresso all’arte della seconda metà del ‘900 un segno inimitabile, costringendo gli ignavi e i sopravvissuti a prenderne atto. Recentemente, il dibattito si è riacceso su parametri nuovi, scavalcando il mito ormai anacronistico delle Goldberg, focalizzandosi su questioni che investono la materialità del suono, il vitalismo concreto del fare musica, il suo infinito abitare la vita quotidiana, investendo quindi la filosofia, dischiudendo nuove frontiere di senso e di significato che quell’esperimento conclusosi precocemente può oggi sospingere.

Category: