Il Mistero del vaso Cinese – Puntata 2

0.00

Giorgio Fraschini, traduttore di libri gialli, ha deciso di indagare sulla misteriosa telefonata in diretta con cui una donna dall‘accento extraeuropeo ha urlato all’etere intero di essere in imminente pericolo di vita. All’indirizzo indicato, dove si è recato con l’amico Francesco Baguzzi, non ha trovato altro che i frammenti di un pregiato vaso cinese. Così, con Francesco, si è presentato alla radio che ha ricevuto la telefonata, scoprendo che le urla beduine constano di minacce e proteste in un dialetto soprasahariano. Qualcuno con un forte accento giapponese esigeva la consegna di un diario, qualcun altro dichiarava di non disporre di diario alcuno. Quanto all’identità della telefonatrice, il redattore Farhid, con ardita deduzione, ha ipotizzato che si trattasse di suor Carmela, una religiosa orsolina con cui si è trovato a volte professionalmente in contatto. Alla ricerca di ulteriori informazioni, i due amici si recano così al campo di prima accoglienza per immigrati di viale Albania, dove suor Carmela era solita prestare la propria opera.

Sinossi

Giorgio Fraschini, traduttore di libri gialli, ha deciso di indagare sulla misteriosa telefonata in diretta con cui una donna dall‘accento extraeuropeo ha urlato all’etere intero di essere in imminente pericolo di vita. All’indirizzo indicato, dove si è recato con l’amico Francesco Baguzzi, non ha trovato altro che i frammenti di un pregiato vaso cinese. Così, con Francesco, si è presentato alla radio che ha ricevuto la telefonata, scoprendo che le urla beduine constano di minacce e proteste in un dialetto soprasahariano. Qualcuno con un forte accento giapponese esigeva la consegna di un diario, qualcun altro dichiarava di non disporre di diario alcuno. Quanto all’identità della telefonatrice, il redattore Farhid, con ardita deduzione, ha ipotizzato che si trattasse di suor Carmela, una religiosa orsolina con cui si è trovato a volte professionalmente in contatto. Alla ricerca di ulteriori informazioni, i due amici si recano così al campo di prima accoglienza per immigrati di viale Albania, dove suor Carmela era solita prestare la propria opera.

Fonderia Mercury - Via Thaon di Revel 21, Milano - 02.36571080 - info@fonderiamercury.it - P.IVA: 07332730964